La Mia Tuba

0 948

Sara’ stato il Natale di… mmm… vent’anni fa? Possibile, sì, Stefano certamente studente e certamente viveva ancora con Monica.

Monica amava (immagino la ami ancora molto) l’Inghilterra dove passava lunghi periodi ospite di amici. Di ritorno da uno di questi soggiorni, un Natale, tornò a casa con questa tuba. Bellissima e comprata da un rigattiere di Chichester.

Da dei pezzi di carta infilati nella fodera interna del cappello (si suppone per renderlo adatto alla testa dell’allora proprietario) deve essere appartenuto a qualcosa tipo un consigliere comunale, che immaginiamo meno squallido dei nostri, e dotato di sobria eleganza con tuba in testa.

Monica poi ha cambiato casa, città, morosi, lavori. La tuba no, è rimasta con Stefano.

Sileziosa e impolverata ossevatrice dal suo scaffale.

Fino al 14 luglio 2007 a Forte Carpenedo quando ebbe il suo momento di gloria: fulcro scenografico dell’allestimento della cerimonia conviviale di matrimonio dove gli amici hanno consacrato Stefano e Maddalena marito e moglie.

Ora veglia sulla famiglia nella loro casetta, fragile oggetto del desiderio dei loro bimbi.

Articoli simili

0 355

0 339

Nessun commento

Invia una risposta